Home approfondimento articolo


2011-03-30 08:35:30
SERVONO NUOVE REGOLE PER L’ACQUA IN BOTTIGLIA

Legambiente, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua svoltasi lo scorso 22 marzo, ha presentato un dossier dal titolo “Acque minerali: la privatizzazione delle sorgenti in Italia”, incentrato sull’uso e consumo “distorto” dell’acqua in Italia. Il nostro paese risulta essere quello che in Europa consuma la maggior quantità di acqua in bottiglia. Nel 2009 si sono imbottigliati circa 12 miliardi e mezzo di litri di acqua, con solo l'8% destinato all’esportazione. E la tendenza è in continua crescita, sebbene le regolamentazioni che vincolano il commercio di acqua in bottiglia non siano mai state adeguate in base allo sviluppo esponenziale di questo mercato. I canoni che i produttori di acqua minerali devono pagare alle regioni italiane, infatti, sono invariati da 30 anni e spesso stabiliti ancora “con regio decreto” o da regolamentazioni ormai antiquate. Il dossier invita le amministrazioni pubbliche ad aggiornare le tariffe, cosicché le regioni possano incrementare i propri fondi, al momento insufficienti a coprire perfino i costi di smaltimento delle bottiglie vuote.

Non perdere la Newsletter

RocketTheme Joomla Templates Adobe Creative Suite 5 Master Collection
PORTAVOCE UFFICIALE DI:
AIDAP Immagimondo
Fiera del turismo naturalistico Festival dei Gufi Genitori Anti Smog Lo spirito del pianeta Photo Eudi
Camogli international festival
Associazione Italiana Direttori e Funzionari aree protette Cittadini
per l'aria
Fiera del turismo naturalistico Festival
dei Gufi
Mobility for sustainability Lo Spirito
del Pianeta
Concorso fotografico
Top Awards 2014
Festival cinematografico sulla subacquea


2008 © Edinat - Edizioni di Natura - Milano
P. I. - C.F. 02938530132 - Cookie Policy - Privacy Policy - Condizioni Generali di Vendita
3MediaStudio Web DesignAntWorks - siti e software web