Home approfondimento articolo


2010-09-14 14:28:05
MORIA DI API: CROLLA L’IMPOLLINAZIONE

Dalle Montagne Rocciose il dottor James Thompsonarriva lancia l’allarme: “il deficit di impollinazione è in aumento”. Ovvero siamo di fronte a un calo dell’impollinazione. Negli ultimi vent’anni l'attività principale di questi insetti sociali ha registrato una diminuzione di circa il 50% sulle Montagne Rocciose. In questo caso l’inquinamento di origine antropica sembra non avere colpe: l’indagine dei ricercatori dell’univeristà di Toronto, infatti, dimostra come, nonostante la salubrità dell’ambiente, la popolazione apicola sia comunque in drastica diminuzione. Lo studio, pubblicato su una rivista scientifica internazionale (Philosophical Transaction of the Royal Society) ipotizza che questa diminuzione sia causata da un cambiamento climatico che porta le piante a fiorire prima che le api siano pronte per l’impollinazione. Tale cambiamento, invece, potrebbe essere stato influenzato dalle attività umane su scala planetaria.

Non perdere la Newsletter

RocketTheme Joomla Templates Adobe Creative Suite 5 Master Collection
PORTAVOCE UFFICIALE DI:
AIDAP Immagimondo
Fiera del turismo naturalistico Festival dei Gufi Genitori Anti Smog Lo spirito del pianeta Photo Eudi
Camogli international festival
Associazione Italiana Direttori e Funzionari aree protette Cittadini
per l'aria
Fiera del turismo naturalistico Festival
dei Gufi
Mobility for sustainability Lo Spirito
del Pianeta
Concorso fotografico
Top Awards 2014
Festival cinematografico sulla subacquea


2008 © Edinat - Edizioni di Natura - Milano
P. I. - C.F. 02938530132 - Cookie Policy - Privacy Policy - Condizioni Generali di Vendita
3MediaStudio Web DesignAntWorks - siti e software web