Home Guide


Guida alle aree protette: Friuli Venezia Giulia

Friuli Venezia Giulia 64 pagine - © Edinat - Milano

Stretto tra l’Austria, la Slovenia, l’Adriatico e il Veneto, il Friuli Venezia Giulia è terra di confine, da sempre crocevia di culture, popoli e idiomi differenti tra loro. Formato da due entità territoriali ben distinte, il Friuli – che corrisponde all’incirca alle province di Udine, Pordenone e Gorizia – e la Venezia Giulia, ovvero la provincia di Trieste, riflette questa sua varietà anche negli habitat naturali. Nonostante un’estensione relativamente modesta, 7.845 km2, vi si trovano ambienti marini con coste alte e frastagliate (Golfo di Trieste), estese lagune (quelle di Marano e Grado), fertili pianure attraversate da fiumi (Tagliamento e Isonzo), ma anche dolci colline (quelle della Carnia e del Collio) e aspre montagne (Dolomiti friulane e Alpi Giulie). La particolare posizione geografica fa sì che il Friuli Venezia Giulia rappresenti la naturale porta d’ingresso nel territorio italiano per moltissime specie di animali, come la lince, il lupo e l’orso bruno che, di tanto in tanto, vi accedono dalla vicina Slovenia. La presenza, poi, di condizioni climatiche molto diverse rende possibile la coesistenza di entità floristiche mediterranee, alpine e illirico-balcaniche. Non deve stupire, quindi, che questa Regione sia una delle aree italiane a più alta naturalità e biodiversità.
Spina dorsale del sistema delle aree protette sono i due parchi regionali, quello delle Dolomiti Friulane e quello delle Prealpi Giulie, posti a tutela di ambienti montani di altissimo valore, rispettivamente a ovest e a nordest della valle del Tagliamento.
A questi si aggiungono 15 riserve naturali dislocate negli angoli più preziosi della Regione, dagli ambienti umidi – tra più importanti del Mediterraneo – al Carso triestino, dai boschi alpini del Tarvisiano ai fondali antistanti il castello di Miramare.
In questo modo, tra parchi e riserve, gli ettari posti sotto tutela sono 784.500, più del 7% della superficie regionale. E non è finita qui: vi sono 30 biotopi, gioielli di estensione molto limitata ma di grande importanza conservazionistica, 20 aree di reperimento e i siti della rete Natura 2000, di cui 56 Sic e 9 Zps.
Prima di lasciarvi al viaggio, un doveroso ringraziamento va a Peugeot Automobili Italia, partner storico di questa collana di guide, che compensa la CO2 prodotta per la realizzazione di quest’opera riforestando e tutelando un’area boschiva nel Parco del Ticino.



Sfoglia un estratto on-line

Non perdere la Newsletter

RocketTheme Joomla Templates Adobe Creative Suite 5 Master Collection
PORTAVOCE UFFICIALE DI:
AIDAP Immagimondo
Fiera del turismo naturalistico Festival dei Gufi Genitori Anti Smog Lo spirito del pianeta Photo Eudi
Camogli international festival
Associazione Italiana Direttori e Funzionari aree protette Cittadini
per l'aria
Fiera del turismo naturalistico Festival
dei Gufi
Mobility for sustainability Lo Spirito
del Pianeta
Concorso fotografico
Top Awards 2014
Festival cinematografico sulla subacquea


2008 © Edinat - Edizioni di Natura - Milano
P. I. - C.F. 02938530132 - Cookie Policy
3MediaStudio Web DesignAntWorks - siti e software web